S.Anselmo Knowledge Base

Una serie di utili documenti per conoscere meglio i mattoni faccia a vista e i prodotti in laterizio.

Seguici su twitter o su facebook per essere aggiornato sull'uscita di nuovi documenti tecnici come questo.

Documento KB006

ESECUZIONE DI MURATURA A CURVA

Per costruire una muratura diritta allineata, a livello e a piombo, gli attrezzi più importanti per il muratore sono il filo e i perni, ma nel caso di muratura curva adotta altri metodi descritti nella presente sezione.

fig.1
Fig. 1 - Sagoma in legno di circa 1.2 m per controllare l'allineamento del corso curvo.
Allineamento con sagome

L'allineamento viene controllato mediante sagoma curva ricavata da una tavola piatta di lunghezza 1200mm circa (Fig. 1).

fig.2
Fig. 2 - Picchietto in legno al punto di riferimento A e compasso a verga per tracciare il raggio di curvatura B come da disegni.
Preparazione

La muratura diritta viene impostata con l'aiuto di fili tra i profili di fondazione. Per l'esecuzione di muratura curva, è necessario individuare sui disegni e sul cantiere la posizione del punto di riferimento (A) e il raggio di curvatura (B) (Fig. 2). Il costruttore eseguirà degli scavi per fondazioni curvi e getterà del calcestruzzo sul quale i muratori potranno successivamente tracciare la muratura curva.

La distanza del chiodo fino alla punta del compasso è il raggio di curvatura della facciata della muratura.

fig.3
Fig. 3 - Messa a piombo e traccia della curva.
Tenere il compasso in posizione orizzontale durante la messa a piombo
fig.3
Fig. 4 - Completamento della linea della curva mediante sagoma.
Compasso a verga e livella

Mediante un compasso a verga e una livella, praticare la messa a piombo fino allo scavo di fondazione e tracciare dei punti di riferimento lungo una sottile guida di malta (Fig. 3).
Utilizzare una sagoma per riunire i punti di riferimento e tracciare una curva completa che identifica la facciata della muratura stessa
(Fig. 4).

 

  1. Picchietto in legno al punto di riferimento
  2. Raggio di curvatura
  3. Sottile guida di malta
  4. Fondazione curva
  5. Sagoma
fig.5 RD1
Fig. 5 - Pezzi speciali standard conformi alla specifica BS 4729
RD 1 - Pezzo speciale di punta.
fig.5 RD2
Fig. 5 - Pezzi speciali standard conformi alla specifica BS 4729
RD 2 - Pezzo speciale per lungo.
Disposizioni dei giunti

Muri curvi possono essere costituiti da mattoni diritti creando giunti verticali in malta a forma di cuneo. Muri curvi eseguiti con mezzi-mattoni e giunti per il lungo (spessore 120mm) possono avere un raggio anche di 3 metri senza richiedere il taglio degli spigoli posteriori dei mattoni ed eseguendo giunti verticali accettabili in facciata.
Nel caso di muri spessi con giunti lungo le varie facciate, si consiglia al muratore di tracciare il raggio di curvatura su una superficie piatta e di posare i mattoni a secco lungo la linea curva. Ciò indica la quantità dei tagli diversi, la larghezza dei giunti verticali sulla facciata della muratura e se è possibile la posa dei mattoni alternativamente per lungo e di punta oppure di sola posa di punta nel caso di raggio ridotto.
Per un aspetto ottimale, i muri curvi vanno costruiti utilizzando mattoni curvi speciali (Fig. 5).

L'utilizzo di mattoni radiali permette l'esecuzione di giunti verticali paralleli piuttosto che a forma di cuneo.

Ulteriori informazioni su mattoni radiali ed il loro utilizzo sono contenute nella Tabella della specifica BS 4729(1) e nella pubblicazione della Brick Development Association "La progettazione di muratura curva". Quest'ultima contiene, inoltre, informazioni sull'applicazione di mattoni diritti in muratura curva.

 

TABELLA 1 Mattoni radiali standard conformi alla specifica BS 4729

Tipo n° Dimensione “D”  Raggio est. Ideale N° mattoni nel quadrante
RD 1.1 52 450 6
RD 1.2 70 675 9
RD 1.3 80 900 12
RD 1.4 89 1350 18
RD 1.5 97 2250 30
RD  1.6 103 5400 72
RD 2.1 172 450 3
RD 2.2 190 675 4.5
RD 2.3 199 900 6
RD 2.4 208 1350 9
RD 2.5 215 2250 15
RD 2.6 221 5400 36

NOTA: la tabella contiene informazioni scelte dalla specifica BS 4729 e deve essere consultata unitamente alla Figura 5 della presente sezione.

Metodo base di esecuzione
fig.6
Fig. 6 - Un bordo diritto di 1.2 m che va da un punto di messa a piombo ad un altro.

Primo corso
Posare accuratamente il primo corso di mattoni seguendo la linea del raggio tracciato nella guida di malta.
Utilizzare il compasso a verga e una livella a bolla d'aria per verificare l'allineamento.
Eventuali "serpeggiamenti" presenti nel primo corso risulteranno sull'intera altezza della muratura.
Allineare i mattoni mediante l'uso di un bordo diritto e livella (Fig. 6).

fig.7
Fig. 7 - Posa dei mattoni di partenza.

Punti di messa a piombo e sagome
Dato che non vi sono conci d'angolo alle estremità di una muratura curva, stabilire dei punti di messa a piombo ogni 1200 mm circa. Costruire delle sagome di lunghezza conveniente; 1200mm è una lunghezza facile da tenere con una mano mentre si tiene la cazzuola nell'altra. Sagome più lunghe richiedono meno punti di messa a piombo.
Come nel caso di conci d'angolo nelle murature diritte, i punti di messa a piombo permettono di controllare l'allineamento, il livello e la messa a piombo per tutta l'altezza del muro. Il livellamento dei corsi deve essere eseguito tra i punti di messa a piombo (Figg. 6 e 7).

fig.8
Fig. 8 - Controllo dell'allineamento di facciata convessa con sagoma.

Mattoni diritti e sagome
La lunghezza della facciata del mattone diritto non può seguire esattamente un a sagoma curva. Nel caso di facciata convessa, entrambi gli spigoli di tutti i mattoni devono toccare la sagoma (Fig. 8).
Nel caso di facciata concava dove viene utilizzata una sagoma invertita (Fig. 9), il centro della facciata di ogni mattoni deve toccare la sagoma e gli spigoli devono risultare alla stessa distanza dalla sagoma.

fig.9
Fig. 9 - Controllo dell'allineamento di facciata concava con sagoma invertita.

Pezzi speciali e sagome
Nel caso di pezzi speciali prodotti su misura per la curva particolare di una muratura, l'intera facciata del mattone deve toccare la sagoma.

Metodo alternativo di costruzione

Dove lo spazio permette, la curva di una muratura può essere controllata con il solo utilizzo del compasso a verga, e cioè senza l'uso di una sagoma.
Fissare un'asta di acciaio verticalmente in luogo del picchietto (Fig. 4).utilizzare il compasso a verga per controllare la posizione e l'allineamento di ogni mattone.
Fissare l'asta in acciaio temporaneamente con calcestruzzo almeno un giorno prima dell'utilizzo ed assicurarsi che sia veramente messo a piombo e saldo.
Dopo aver eseguito un corso di mattoni, alzare il compasso sull'asta in acciaio per l'altezza di un corso di mattoni. Sostenere il compasso con un elastico avvolto attorno all'asta. Questo dispositivo elementare sostiene il compasso in orizzontale e permette di controllare il raggio fino al lato della facciata della muratura al momento di posa di ogni corso.
E' comunque necessario effettuare la messa a livello tra i punti di messa a piombo come da figura 6. Controllare inoltre la verticalità e la dimensione ai punti di messa a piombo come da figura 7, per esempio ad intervalli di 1m attorno tutta la circonferenza.

Due requisiti: la cura e l'attenzione
fig.10
Fig. 10 - Controllo della curva di ogni corso mediante compasso fissato ad un'asta centrale.

Una curva "dolce" viene eseguita soltanto facendo attenzione a mantenere i corsi veramente a livello e a piombo. Verificare che entrambe le estremità di ogni mattone siano a contatto con il bordo diritto durante la messa a livello. La muratura curva avrà un bell' aspetto se posata con la dovuta cura e se si presta particolare attenzione ai punti di messa a piombo ed alle sagome.

S.Anselmo, vivere la differenza
Fornace S.Anselmo S.p.A.
via Tolomei, 61
35010 Loreggia (PD)
P.IVA: IT02365150289
R.I.I.: Padova
Capitale sociale: 904.000,00 €
Tel.: +39 049 9304711
Fax: +39 049 8251217
e-mail: com@santanselmo.it